LUNA PIENA - Dicembre
Sole in Sagittario - Luna in Gemelli

E' il momento di entrare in contatto
con la nostra Intelligenza Ispirata,
per vedere oltre, come il Piccolo Principe…


“Ho sempre amato il deserto.
Ci si siede su una duna di sabbia.
Non si vede nulla. Non si sente nulla.
Eppure, qualcosa brilla nel silenzio…”

PiccoloPrincipe
"J'ai toujours aimé le désert.
On s'assoit sur une dune de sable.
On ne voit rien. On n'entend rien.
Et cependant quelque chose rayonne en silence".

La Luna piena di dicembre arriva nei giorni più bui dell'Anno.
Con Santa Lucia, e poi con il Natale, celebriamo la Luce,
coltivando la gratitudine e la fiducia che aprono il cuore.
E' il tempo per rinnovare la capacità di vedere oltre le difficoltà,
di cogliere il senso del nostro cammino sulla terra,
sostenuti dall’energia dei Maestri, dalla fede e dalla visione.

L’energia di questa Luna Piena Sagittario-Gemelli ci permette di entrare in contatto con la MENTE ISPIRATA.

La Luna è piena nel segno dei Gemelli, segno connesso a MERCURIO, il Messaggero alato, l'Androgino adolescente in continuo movimento tra Cielo, Terra e Mondo sotterraneo.
Mercurio rappresenta la curiosità, il desiderio di conoscere, di esplorare i mondi, di comunicare con la scrittura, la fotografia, il cinema, ecc.
È la nostra mente che esplora, conosce, comunica.
http://www.cielo-terra.it/In_viaggio/In_viaggio/Mercurio.html.

Il
Sagittario è connesso tradizionalmente a Giove, il principio etico e religioso, ma soprattutto a CHIRONE, l’essere che incarna profondamente l’energia del segno.
Chirone, infatti, è il Saggio conoscitore della musica, delle erbe officinali, dell’astronomia e dell’astrologia; è il Guaritore ferito, che incarna i tre livelli dell'essere: animale, umano e divino.
Chirone è l’energia di Fuoco, l’ispirazione, la Saggezza che sorge dal vedere le connessioni, dal dare un senso e una direzione a tutto ciò che conosciamo.
E’ la freccia che punta verso il Cielo, è il cuore che si apre e accetta le sfide della Vita.

Mercurio e Chirone ci incoraggiano a esplorare
dimensioni sconosciute, lontane nel tempo e nello spazio.

Mercurio è l’
Aria, la mente curiosa, inafferrabile, che si muove nel mondo senza confini, spinta dal bisogno di sapere, di conoscere, di andare oltre.
Chirone è il
Fuoco che ispira e dona fiducia: conosce la sofferenza umana; ben radicato sulla terra, il centauro si affida con fiducia alla visione che lo spinge ad andare oltre.

Il pianeta Chirone, scoperto il 1° novembre 1977, è ancora oggi un oggetto celeste misterioso, un vero
Messaggero delle Galassie che sta attraversando il nostro sistema solare e che presto scomparirà di nuovo nell’infinità siderale.

Allo stesso modo, Mercurio, il pianeta più piccolo e più veloce del nostro sistema, prende il nome dal
Messaggero degli Dei, il traghettatore delle anime tra i Mondi, simbolo dell’infinita metamorfosi delle forme, come ci mostra il metallo inafferrabile che bene lo rappresenta.

Mercurio e Chirone sono quindi entrambi legati al movimento, al viaggio, alla scoperta di mondi lontani, allo studio e alla conoscenza, alla sperimentazione e alla Saggezza.

I Gemelli con Mercurio rappresentano la
mente che indaga, il Sagittario con Chirone rappresenta la Saggezza che comprende il senso, che connette il Cielo alla Terra, che infonde la conoscenza di Luce, Spiritualità e Saggezza.

Approfondiremo presto il tema di
Chirone, energia chiave per l’AstroGenealogia.
Nel suo illuminare le storie familiari e indicare una
via di guarigione, Chirone è davvero la guida saggia che permette passaggio tra Saturno, il passato familiare e karmico, e Urano, l’essere originale e unico che ognuno di noi racchiude in sé.

Nell’incontro tra Mercurio e Chirone, Gemelli e Sagittario, sperimentiamo la
Mente Ispirata, le potenzialità che possiamo incarnare in questo momento dell’Anno.

In questi due segni ritroviamo anche
l’essenza dell’Astrologia.
Nei
Gemelli, il Doppio. La Terra e le vicende umane si rispecchiano negli Astri e nelle storie mitiche che evocano in noi.
E le Divinità del Cielo prendono corpo nella psiche e negli accadimenti degli esseri che abitano la Terra.
Nel
Sagittario, il Simbolo è il luogo in cui convergono Cielo e Terra, è l’energia che, nel lampo dell’intuizione, dona senso e direzione all’infinita molteplicità del vivere.

Questa Luna piena ci invita a integrare la conoscenza con la visione, il principio unificatore che dà un senso alla molteplicità delle forme del reale e al nostro cammino sulla Terra.

E, dal Solstizio d’Inverno, la luce tornerà a crescere: le energie del Giorno piano piano si allungheranno sulle ombre della notte, nell’incessante Danza della Natura, dentro e intorno a noi…

Che sia luce nei nostri cuori, per il beneficio di tutti gli Esseri.

LuceKarmapa
17th Gyalwang Karmapa, Ogyen Trinley Dorje
__________________________


LUNA NUOVA in Sagittario - 29 novembre 2016
Sagittario2

"Il dolore che provi è il frantumarsi della conchiglia
che racchiude la tua capacità di comprendere"
K. Gibran

La Luna Nuova si forma subito dopo la prima domenica dell’Avvento, il periodo dell’anno nel quale celebriamo la Luce che viene dalla Saggezza, dall’aver compreso e accolto con fiducia il senso della Vita.

Sole e Luna uniti nel segno del Sagittario, nel momento più buio dell’Anno, ci ricordano che siamo chiamati a rinnovare la fiducia che la Luce tornerà a crescere, coltivando la luce dentro di noi, attraverso il silenzio, la preghiera, la visione.

Santa Lucia è ricordata nel giorno più buio dell’Anno, il Natale si celebra al Solstizio d’Inverno, quando inizia l’inverno e la Luce del Giorno torna a riprendere spazio sul buio della Notte.

Ancora una volta, Sole e Luna ci ricordano che le due polarità luce e ombra, maschile e femminile, giorno e notte, calore e gelo, sono indissolubilmente legate l’una all’altra.

L’energia del Sagittario si manifesta attraverso due simboli potenti:
* il volo dell’Aquila, simbolo di Giove, divinità dell’Olimpo
* Chirone, il Guaritore ferito, il Centauro saggio.

Entrambi i simboli sono legati alla ricerca della verità, del senso del cammino sulla Terra, alla visione.
E la freccia del Centauro è puntata verso il Cielo, ma rimane salda nelle mani dell’essere che unisce in sé la natura animale, umana e divina.

Il Sagittario trova radicamento nell’energia dello Scorpione, che lo precede: possiamo spiccare il volo solo avendo sperimentato le profondità di noi stessi e della realtà, e trovando radicamento in questo.

Infatti, l'energia di Chirone svela la ferita che viene dal passato familiare e la trasforma in guarigione per noi stessi, i nostri antenati e le generazioni future.

Scorpione e Sagittario si rimandano l’una all’altra, in un continuo gioco di specchi.
Possiamo affrontare l’ombra solo se siamo sorretti dalla fiducia nella Vita: Vita/Morte/Vita.
E possiamo scoprire il senso del nostro cammino solo sperimentandolo in ogni suo aspetto.

E ora, nei giorni più bui dell’anno, emergiamo dall’energia dello Scorpione, dell’Oltre, incontrando la Luce della fede, che trova verità e radicamento proprio nel viaggio dell’Eroe, che è disceso nell’Ombra dove ha trovato il tesoro, la verità di ciò che è davvero.

E la verità che illumina il Cielo e la Terra, il suo cammino e il cammino degli altri esseri è la luce della vera Conoscenza, la connessione tra Cielo, Terra e Mondo Sotterraneo.

Nella prossima Luna Piena con il Sole in Sagittario
e la Luna nel segno dei Gemelli
avremo la possibilità di integrare la conoscenza con la Saggezza,
il muoversi incessante spinti dalla curiosità con l'obiettivo mirato.